UNA (SPIACEVOLE) SORPRESA DI DOMENICA SERA

pubblicato in: NEWS | 0

Al giorno d’oggi certe situazioni non dovrebbero nemmeno esistere: ci sono tantissime associazioni che accolgono e si prendono cura di animali indesiderati, tra cui il nostro Gattile, per cui l’abbandono per strada non dovrebbe nemmeno essere preso in considerazione.

Purtroppo invece quotidianamente ci si ritrova a dover affrontare episodi di questo tipo, l’ultimo accaduto una sera di pochi giorni fa. In gattile alla sera viene distribuito il cibo e proprio durante questa attività, intorno alle 20.40,la volontaria presente sente una macchina fermarsi dall’ambulatorio, che si trova appena prima del gattile e confina con esso. Pensando fosse ritornata Piera (che doveva appunto arrivare da lì a momenti dopo aver portato un gatto dal veterinario) la volontaria continua il suo lavoro. Se non che, dopo circa un quarto d’ora viene chiamata appunto da Piera, che le dice di portare subito un trasportino in ambulatorio. Arrivata lì, viene a sapere che in realtà Piera è arrivata giusto un paio di minuti prima e, entrando in ambulatorio, ha trovato una gattina tre colori che vagava per il cortile.

gattino-1

Presa la cucciola e messa nel trasportino, si inizia il giro di perlustrazione del cortile che rivela un’altra sorpresa: un secondo cucciolo tipo siamese (che si rivelerà un’altra femmina) e, impaurita sotto dei pallet, la madre dei gattini…con pazienza e usando del cibo per attirarli, anche questi due mici vengono presi e messi nei trasportini. Ecco che si ricollegano i fatti: la macchina che si era fermata una ventina di minuti prima quindi, era di qualcuno che ha pensato bene di mettere questi gatti dentro il nostro cancello, affidandosi alla fortuna perché li trovassimo in breve tempo. Continuano le ricerche, meglio stare sul sicuro, ed infatti in mezzo all’erba ecco un’altra cucciola squama di tartaruga che però, purtroppo, appena le volontarie si avvicinano dalla paura in un attimo sale sulla rete ed esce. Il prato esterno viene setacciato usando torce e cibo come richiamo ma purtroppo la cucciola non si trova…in compenso arrivate davanti al cancello del gattile le volontarie vedono altri due gatti, che però si infilano subito dentro al cortile dell’aimag.

Non sappiamo se questi altri due gatti siano collegati alla madre con i tre cuccioli, sicuramente è strano che in un’unica serata e nell’arco di soli 40 minuti, sei gatti vengano lasciati in Gattile. Dopo più di un’ora di tentativi per ritrovarei due fuggitivi e la cucciola, le volontarie devono proseguire con i lavori del Gattile che erano stati lasciati a metà…si posizionano quindi alcune ciotole con cibo in vari punti, sperando che ritornino. Il giorno dopo i due adulti vengono infatti visti nel cortile del gattile, diffidenti ma non spaventati(quindi con un po’ di pazienza si riusciranno a prendere), mentre la terza cucciola non si è fatta vedere… ogni giorno vengono comunque effettuate ricerche portando anche la madre, che speriamo serva per richiamare la piccolina e ogni giorno si avvicinano un po di più, finché anche la terza cucciola si fa vedere..con tanto lavoro contiamo di riuscire a recuperarli tutti.

gattino-2

Cosa possiamo dire? Cosa dire quando succedono queste cose, quando i gatti vengono abbandonati a se stessi, non davanti al cancello principale, dove è più facile vederli, non dentro un trasportino, uno scatolone o qualsiasi cosa che gli impedisse di scappare impauriti…ma di nascosto in ambulatorio, certi così di non essere notati? Ma ai mici proprio non si pensa? Chi poteva assicurare che li avremmo visti subito?

Beh, non ci sono parole…i numeri di telefono da contattare sono in bella vista sul cancello, si possono trovare con una veloce ricerca su internet, nel nostro sito, sulla pagina facebook, anche chiedendo ai vigili…quindi non ci sono scusanti per nessuno…basta una telefonata e insieme si trova la soluzione: sicuramente preferiamo essere avvertiti in modo da poter accogliere i gatti, piuttosto che passare ore a cercarli di sera, nei campi, nei fossi e restando ora col continuo pensiero di quelle che non siamo riuscite a recuperare…non si deve pagare per portare i mici non voluti in gattile, non si viene denunciati o maltrattati…ma sicuramente è più semplice fare così, tutto nell’ombra piuttosto che presentarsi in prima persona! Se non volete che la vostra gatta faccia dei cuccioli, sterilizzate! Se non volete più gatti randagi intorno a casa, chiamateci! Ma non si può ancora oggi, con appunto le tante possibilità alternative, essere così vigliacchi da compiere gesti come questo, mettendo in pericolo i mici (specialmente quando sono cuccioli) e creando ancora più difficoltà in una realtà già difficile come quella del Gattile.

Scusate la lunghezza, ma vogliamo far conoscere anche questi fatti, sperando che sempre più persone si sensibilizzino verso questo problema e che la situazione generale migliori, portando più considerazione ed attenzione verso i gatti, affinchè non debbano più subire l’indifferenza umana.

gattino-3

Segui Marco:

Ultimi post da

Lascia una risposta